Ford Fiesta ST

31 maggio 2021

Ford Fiesta St Performance Car

Già a cominciare dal look e dalle rifiniture esterne, Fiesta ST non nasconde velleità da sportiva di razza. Lo dimostrano la griglia anteriore a nido d'ape, splitter e prese d'aria inedite e cerchi in lega da 18". E lo confermano ancora di più le colorazioni a disposizione per la carrozzeria dagli evocativi come il Performance Blue o il Race Red.

Sotto il cofano, batte forte il cuore pulsante della ST. Un Ecoboost a doppia fasatura variabile delle valvole, da 3 cilindri e 1.5 di potenza capace di erogare 200 cavalli, 6000 giri al minuto e una coppia massima di 290 Nn.

Tradotto in numeri alla portata di tutti significa un'accelerazione da brivido che consente di passare da zero a cento in appena 6,5 secondi e di raggiungere i 232 km /h di velocità massima. Per unire performance di alto livello con una straordinaria efficienza, il tre cilindri di casa Ford è stato concepito per sviluppare una generosa coppia già ai bassi regimi. Le prestazioni sono garantite dal un nuovo turbocompressore migliorato nel design delle turbine e ottimizzato per generare pressione più rapidamente e per garantire un’esperienza di guida ancora più scattante e dinamica.

L'iniezione combinata coniuga potenza e reattività. Il tutto, limitando le emissioni di CO2 fino a 114 grammi per kilometro. Ciò per assicurare un’efficienza particolarmente elevata in condizioni di carico ridotto del motore. 

Allo scopo di amplificare al massimo il divertimento di chi guida, i progettisti di Dearborn, Michigan, hanno pensato bene di equipaggiare il modello ST con un selettore di modalità che interviene sulla configurazione del motore, sterzo e controllo di stabilità.

Per vivere la migliore esperienza di guida sia su strada che su pista si può scegliere tra tre differenti assetti: NormalSportTrack.

Selezionando la prima, il motore, così come il controllo di trazione e quello di stabilità, il suono dello scarico e lo sterzo elettrico, forniscono una risposta fluida e naturale e una sensazione di totale controllo. Innestando la seconda modalità la storia cambia: a cominciare dalla mappatura del motore e dalla risposta del pedale dell'accelerazione, passando per lo sterzo elettrico e la valvola che gestisce il sound dello scarico, ogni sistema appare tarato per intensificare il dinamismo, l'immediatezza e la precisione della vettura e restituire divertimento al guidatore. Tutto diventa ancor più adrenalinico con la modalità track.

In questo caso tutta l'elettronica di bordo è direzionata al raggiungimento di alte prestazioni nel minor tempo possibile.

Il Controllo di trazione è disattivato in modo automatico, quello di stabilità ampiamente limitato rispetto alle normali impostazioni.

Il modello ST è il primo equipaggiato con Quife LSD un differenziale meccanico che contribuisce a redistribuire equamente la trazione su tutte e quattro le ruote del veicolo. Questo vuol dire più grip, più spinta trasferita dal motore ai pneumatici e un maggiore controllo e aderenza su qualsiasi fondo stradale.
Per bruciare tutti in partenza, su Fiesta non poteva mancare il Launch Control, dispositivo che permette la massima accelerazione al veicolo senza provocare lo slittamento delle ruote. A chi è al volante basterà selezionare la modalità dal menù dei comandi al volante e imprimere sul pedale dell’accelerazione la maggiore spinta nel momento in cui si rilascia la frizione. L’elettronica regolerà tutti i parametri impedendo ai pneumatici di slittare.
Alla stabilità del veicolo concorrono le speciali molle a bilanciamento delle forze brevettate da Ford studiate appositamente per migliorare la reattività e la flessibilità alle sollecitazioni subite dalla piccola hathback.
 
L’abitacolo corrobora le impressioni fornite dall’esterno. I sedili Recaro o il volante in pelle tagliato costituiscono soltanto alcuni degli elementi del mondo Motorsport a bordo di Fiesta ST. Accanto a ciò figurano SYNC 3 da 6.5 o 8 pollici e le ultime tecnologie dell’Ovale Blu in fatto di assistenza alla guida: Lane Keeping Alert e Lane Keeping Aid; Cruise Control e Traffic Sign Recognition.
 
Tutto questo, per la più estrema emozionante e divertente a esperienza di guida mai provata prima. 
Non a caso, la sigla ST sta per Sport Tecnology.
 
E voi, siete pronti a domare la Fiesta più "cattiva" di sempre? 

Gallery

Condividi

Richiedi informazioni

Autosas S.p.a. tratterà i tuoi dati personali riportati di seguito per dar corso alla tua richiesta. Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi dati e sui tuoi diritti consulta l' Informativa Privacy.

Letta l’Informativa Privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Autosas Auto S.p.A. per le finalità di marketing di cui al punto c) dell’informativa, con modalità cartacee, automatizzate o elettroniche e, in particolare, a mezzo posta ordinaria o email, telefono (es. chiamate automatizzate, SMS, MMS), fax e qualsiasi altro canale informatico (es. siti web, mobile app).