Tagliando auto. Ecco cosa prevede.

18/04/2018

Tagliando auto. Ecco cosa prevede.

Cos’è il tagliando? E In che controlli consiste? Abbiamo cercato di rispondere in modo semplice a queste domande e ad altre in questo breve contributo.

Il tagliando auto è un controllo indispensabile per assicurare il corretto funzionamento di tutte le componenti presenti  su un’automobile soggette a usura e al normale deterioramento. È bene fin da subito chiarire che tutte o quasi le case produttrici autovetture fissano il primo tagliando al traguardo dei 10.000 km percorsi o dopo i primi sei mesi dall’acquisto. 
 
Per quanto riguarda i veicoli usati, come metro di riferimento per i tagliandi è bene rivolgersi direttamente  al libretto d’uso e manutenzione della casa produttrice. Come consiglio generale, tuttavia, è opportuno a seguito dell’acquisto di una vettura usata effettuare un controllo generale sulla vettura acquistata per sincerarsi delle condizioni di parti quali  freni, sospensioni e ammortizzatori, che comprovi che tutto vada per il verso giusto. 
Cosa includono i controlli relativi al tagliando? Secondo l’opinione corrente, nei servizi inclusi nel costo del tagliando ci sarebbero soltanto cambio olio e filtro. Non è esattamente così. Esso infatti riguarda  anche tutta una serie di controlli riguardanti motore, trasmissione, l’impianto frenante e il sistema di illuminazione.

Sul prezzo del tagliando giocano vari fattori. Tra essi la marca e la tipologia dell’autovettura, il tipo di componenti da sostituire e la necessità di effettuare interventi di riparazione di qualche tipo.  Le voci di spesa che accomunano tutti i veicoli sono da  costituite dai filtri dell’aria e dell’olio motore e dalla sostituzioni di quest’ultimo liquido.  Alcune tipologie di vetture sono dotate inoltre di un filtro del carburante che può essere sostituito o cambiato tramite procedure specifiche. 

Il tagliando obbligatorio, determinato dalla casa produttrice, prevede solitamente la sostituzione o la manutenzione  a intervalli di tempo regolari delle parti dell’autovettura più esposte al logoramento. Fanno parte delle componenti che necessitano di un esame approfondito le candele di accensione e la pulizia  del’EGR o del FAP, rispettivamente per motori alimentati a benzina Verde o a Gasolio e la sostituzione della cinghia di distribuzione.

Compreso nella spesa per il tagliando, le autofficine forniscono il controllo dei livelli dei fluidi a cominciare dall’antigelo del radiatore, passando per il liquido utilizzato nell’impianto frenante fino a a quello necessario per la pulizia di cruscotto e lunotto. A intervalli di tempo maggiore sarà necessario provvedere alla sostituzione dell’olio.
Sul tagliando è bene non lesinare o puntare troppo al risparmio. Dal momento che un controllo mediocre o poco approfondito così come la sostituzione delle parti danneggiate con ricambi non originari potrebbe non solo accorciare il ciclo di vita dell’autovettura ma anche causare guasti o problemi più o meno seri. 
Per queste ragioni è caldamente consigliato di sottoporre la propria vettura ai controlli previsti per il tagliando in  modo conforme a quanto indicato sul libretto di uso e manutenzione. A livello generale esso è fissato in un anno o al raggiungimento della soglia di 10.000 / 20.000 Km nei casi di vetture che utilizzano tipologie standard di lubrificanti.

Il termine per il tagliando sale invece a tre anni o 30.000/50.000 Km per quegli autoveicoli che impiegano carburanti cosiddetti “longlife”. Molte delle ultime vetture immesse sul mercato sono dotate di dispositivi che interagendo con i sistemi di bordo sono in grado di determinare gli intervalli ottimali in cui sottoporre la propria autovettura a un esame approfondito  in base allo stile di guida adottato dal conducente.
  CHIAMA 055 308021 Prenota tagliando auto

Richiedi informazioni
1 Scegli la sede
2 Inserisci i tuoi dati
oppure
CHIAMA 055 431514
Contatta una delle nostre sedi
Ricerca auto nuove Info e preventivi Prenota tagliando