Auto 3 o 5 Porte?

10/03/2018

Auto 3 o 5 Porte?

7 aspetti da non sottovalutare.
Tre o cinque porte, questo è il dilemma.

Precedentemente alle questioni di altro ordine - quelle ad esempio legate alle motorizzazioni, al colore della carrozzeria o agli optional - Il primo e più amletico dei dubbi, alle prese con l'acquisto di una nuova utilitaria riguarda solitamente l'eterno dilemma tra la configurazione a cinque o a tre porte. 

Scelta importante, in alcuni casi ardua o addirittura sofferta, talvolta divisa tra ragioni "di cuore" e "di testa". Non è insomma una valutazione facile o scontata, per il semplice fatto che nella decisione finale giocano un ruolo determinante molteplici elementi. Per di più, alcuni legati alle necessità del presente e altri a considerazioni o prospettive future. 

Insomma può essere complicato trovare la quadra al cerchio in circostanze di questo genere. Ma nessun problema! Proprio per venire in aiuto di tutti coloro che sono indecisi sull'opzione delle tre o delle cinque porte in previsione dell'acquisto della prossima auto, abbiamo deciso di realizzare questo breve contributo. Cercando di condensarvi all'interno, in una manciata di punti, quelli che secondo noi sono gli elementi decisivi da tenere in considerazione.  
Quelli cioè in grado di far pendere l'ago della bilancia a favore di una dei due tipi di carrozzeria. Per il momento ne abbiamo individuati sette in tutto (ma ce ne saranno ovviamente molti di più) cosicché sia del tutto scongiurata del tutto l'ipotesi di stallo costituita da un punteggio di parità tra una e l'altra categoria.  
Buona lettura! 

Auto in pronta consegna Gamma Auto Ford  


1- Aspetto. 
È la questione che balza subito agli occhi. Una tre porte ha un look di solito più dinamico e filante. I due sportelli passeggeri se da un lato privano una cinque porte di quel design più sportivo dall'altro - è indubbio - conferiscono maggiore funzionalità al mezzo.  
 
2- Dimensioni. 
Un'auto a tre porte significa compattezza all'esterno e dimensioni ridotte all'osso. Un vantaggio non di poco conto nella mobilità urbana e nel parcheggio, soprattutto in spazi ristretti, come quelli di un piccolo garage. D'altro canto quei pochi centimetri in più a livello di volumetria esterna, non si sentono granché in una cinque porte. Sì d'accordo, avrà un ingombro di poco maggiore. Ma niente di così sconvolgente. 
 
3- Comfort. 
Il punto clou. Tre porte è automaticamente sinonimo di comodità per le due persone che occupano i sedili anteriori. E stop. È inutile nasconderlo, chi è seduto dietro è un po' sacrificato. Sia per la difficoltà di accesso al divano posteriore, sia in quanto il poco spazio disponibile trasmette una sensazione di costrizione rendendo scomoda e quindi non molto piacevole l'esperienza a bordo, specie sulle lunghe percorrenze. Per questo una tre porte rappresenta una soluzione azzeccata per single e giovani coppie senza troppe pretese legate alla capienza del mezzo. La storia cambia totalmente su una cinque porta. L'auto garantisce un certo livello di comfort a tutti gli occupanti del mezzo ed è più ariosa nell'abitacolo. L'acceso ai sedili posteriori, grazie alle due portiere dedicate, è istantaneo. Nessuno deve alzarsi per far accomodare gli altri passeggeri nella seconda fila di posti. Per le famiglie e alle prese con bambini piccoli e i relativi seggiolini le cinque porte sono una scelta (quasi) obbligata. 
 
4- Guida. 
Questa invece è una caratteristica non troppo presa in considerazione, e spesso dimenticata. Un peso maggiore e una conformazione della carrozzeria più complessa, a livello generale, provocano, specie al raggiungimento di certe velocità, un maggior numero di vibrazioni e rumori in un'auto a cinque porte rispetto a una a tre.  
 
5- Sicurezza. 
Più grande non vuol dire sempre più sicuro. Ma in questo caso sì. Perché un maggior numero di aperture e finestrini più grandi costituiscono, in caso di emergenza, altrettante vie di fuga dal veicolo. Lo stesso, e non è così difficile intuirne i motivi, non vale per un'autovettura con appena due sportelli, più l'eventuale varco rappresentato dal vano portabagagli. Coloro che prediligono una tre porte sono avvisati. 
 
6- Prezzo. 
Meno centimetri, una carrozzeria più "pulita", quindi più semplice e più leggera. Da fattori di questo ordine conseguono la maggiore economicità di una compatta a tre porte piuttosto che di una a cinque. Il risparmio non è limitato al momento dell'acquisto. Tendenzialmente - anche se molto dipende dalla tipologia di guida e di utilizzo - una tre porte consuma meno carburante e di conseguenza ha un più basso livello di emissioni rispetto alla solita vettura proposta nella versione a cinque porte.  
 
7- Vendita. 
Il mercato delle auto usate è letteralmente affamato di vetture a cinque porte. Lo dimostrano i dati relativi alle tendenze di vendita in Italia e in Europa negli ultimi anni. Se rivendere una vettura a cinque porte è relativamente semplice visto l'interesse crescente suscitato da tali autoveicoli unito a una costante crescita della domanda, non è possibile affermare altrettanto per una tre porte. Automobili rivolte a un pubblico mutevole, in continuo ricambio e evoluzione; giovane e quindi passeggero e pertanto naturalmente "limitato" nel tempo.

 
Auto in pronta consegna Gamma Auto Ford  

Richiedi informazioni
1 Scegli la sede
2 Inserisci i tuoi dati
oppure
CHIAMA 055 431514
Contatta una delle nostre sedi
Ricerca auto nuove Info e preventivi Prenota tagliando